Cerca nel sito
       

L'OCCHIO DEL DIAVOLO - IL CINEMA DI INGMAR BERGMAN

I Grandi Maestri - XIV Edizione

Ingmar Bergman è indubbiamente uno dei grandi protagonisti del cinema mondiale, ma anche un grande regista teatrale che ha inciso profondamente nella storia del teatro tra i massimi protagonisti del cinema europeo, si è interrogato sui temi universali dell'esistenza umana, come il conflitto generazionale, il silenzio di Dio, l'incomunicabilità tra le persone, la percezione della morte e della malattia, la crisi della famiglia e delle relazioni di coppia, le pulsioni nascoste dietro la maschera della persona.
La rassegna dopo una serie di incontri preliminari si è articolata con la proiezione di undici film; una mostra documentaria con foto, documenti, manifesti e locandine originali; la pubblicazione di un volume a cura di Jaures Baldeschi  con saggi inediti dei critici: Gualtiero De Santi, Tullio Masoni, Roberto Chiesi, Paolo Vecchi, Marco Incerti Zambelli, Claudia Geminiani e Andrea Mancini.
La manifestazione a visto il coinvolgimento degli studenti e degli insegnanti dell’Istituto Superiore F. Enriques di Castelfiorentino con una serie di incontri con un corso di formazione  a cura di  Gualtiero De Santi dell’Università di Urbino.
Le opere presentate erano prevalentemente di origine svedese  e grazie alla collaborazione della cineteca Italiana di Milano, della cineteca comunale di Bologna, della cineteca Lucana di Oppido Lucano dell’Istituto cinematografico “La lanterna magica” dell’Aquila, è stato possibile realizzare la rassegna di 11 film con pellicole a 35 mm e DCP:
IL VOLTO    (1958); SUSSURRI E GRIDA   (1972); FANNY E ALEXANDER  (1982) ;  L’UOVO DEL SERPENTE  (1977); IL SETTIMO SIGILLO (195); IL POSTO DELLE FRAGOLE  (1957) ;  COME IN UNO SPECCHIO  (1958);   LUCI D’INVERNO (1961); IL SILENZIO  (1963);   PERSONA (1966);   SARABANDA (2003);
La manifestazione si è articolata sul territorio di tre Comuni: MONTAIONE come sede principale presso il cinema teatro Scipione Ammirato con  cinque proiezioni e con l’attiva collaborazione del Comune e della Biblioteca Comunale che hanno contribuito a diffondere l’iniziativa nelle scuole, verso le associazioni culturali e le strutture turistiche;  CASTELNUOVO D’ELSA (frazione di Castelfiorentino) con  tre proiezioni al TEATRO GAT in collaborazione con la Casa del Popolo circolo ARCI che ha ospitato anche un incontro con il critico Claudia Giminiani; CERTALDO con tre proiezioni in collaborazione con  la Multisala “Boccaccio” dove si sono svolti anche due due incontri con i critici Gualtiero De Santi, Tullio Masoni, Paolo Vecchi e Marco Incerti;  CASTELFIORENTINO con alcuni incontri con l’Associazione Auser e con gli studenti di alcune classi del già citato Istituto Superiore Federico Enriques di Castelfiorentino.
Il progetto si avvale della direzione artistica del Dr. Jaures Baldeschi da anni coordinatore dei vari progetti speciali e curatore dei vari volumi che dal 2001 accompagnano gli eventi speciali; Tullio Masoni critico cinematografico e pubblicista che collabora con varie testate e che svolge attività didattica in scuole e circoli, Gualtiero De Santi saggista e studioso di letteratura e cinema nell’ambito della ricerca che si richiama all’orizzonte critico e metodologico della comparatistica; Roberto Chiesi critico cinematografico e responsabile del centro studi “Archivo Pasolini” della cineteca di Bologna e collaboratore di diverse riviste cinematografiche; Marco Incerti Zambelli esperto del linguaggio fotografico ha realizzato alcuni documentari per la RAI; Andrea Mancini docente universitario, attore, regista e drammaturgo autore di vari saggi di cinema e teatro, operatore culturale nelle carceri e nei manicomi; Claudia Geminiani ricercatrice e saggista di storia e critica del Cinema; Paolo Vecchi critico cinematografico autore di varie monografie su registi e movimenti culturali, collaboratore di varie riviste di Cinema. Altri collaboratori come Mino Argentieri, Flavio Vergerio, Adriano Piccardi, Luisa Ceretto, Riccardo Bernini, Marco De poli collaborano saltuariamente alle nostre attività.

 
top.gif (154 byte)

Per informazioni, commenti o problemi relativi al sito contattateci attraverso l'apposito modulo  
Piazza Oderico da Pordenone, 1 sc. E - 00145 Roma  Tel/fax 06.4827358
 

.: HOME :.         .: FORUM :.         .: NEWS :.         .: LINKS :.         .: CONTATTI :.         .: FAQ :.         .: CHAT :.